new york city


Fa davvero un'impressione particolare questa chiesa, con la sua ubicazione non lontana dal Rockefeller Center, nel cuore di Manhattan, affacciata sulla Quinta Strada. Sembra davvero un pezzo di storia circondato dal clamore e dalla modernità della Grande Mela. Costruita in stile gotico tra il 1853 e il 1878 è un pezzo di medioevo in mezzo a New York.

Il luogo su cui sorge la chiesa era, nei primi dell'800, destinato all'edificazione di una chiesa cattolica. Il progetto non ebbe seguito e, per alcuni anni, vi operò un orfanotrofio di frati trappisti che, rientrati in Francia, furono sostituiti, nella gestione, dalla Diocesi di New York. Nel 1850 la Diocesi venne trasformata in Arcidiocesi dall'allora pontefice Pio IX. L'arcivescovo John Hughes decise allora che l'avvenimento dovesse essere celebrato con un luogo di culto dalle notevoli dimensioni. Anzi avrebbe dovuto diventare la chiesa cattolica più grande di tutti gli Stati Uniti; e siccome, in quegli anni, la popolazione irlandese di New York rappresentava da sola più di un quarto di tutti gli abitanti, si pensò di intitolare il luogo a San Patrizio. Così ebbe il via la costruzione di questa chiesa la cui vista, oggi, non manca ogni volta di emozionare, circondata com'è da grattacieli che incombono su di lei.

La chiesa, lunga circa 130 metri, ha la tipica pianta a croce caratteristica delle chiese a tre navate. La facciata è affiancate dalle due torri campanarie e al centro ha un portale di bronzo sulla sommità del quale vi è il grande rosone. Le pareti laterali della chiesa sono ornate da guglie mentre sulla sommità dei campanili vi sono bellissime finestre quadrifore. La chiesa è realizzata in marmo bianco, materiale che, nelle ore del tramonto, gioca con le luci che si riflettono nei grattacieli vicini, creando un'atmosfera davvero suggestiva. La navata centrale interna è separata dalle navate laterali da archi mentre il tetto, se così vogliamo chiamarlo, è fatto di volte a crociera. L'illuminazione è garantita dalle meravigliose vetrate policrome, realizzate da alcuni mastri vetrai di Birmingham e Boston e in particolare da quelli della celeberrima scuola di Chartres. All'interno della cattedrale si trova l'immenso organo a canne, costruito nel 1930 e restaurato nel 1993. L'organo è posizionato all'interno di una cassa di legno, scolpita in maniera ricercata e risalente al XIX secolo.




Scrivici per offerte e/o richieste lavoro a New York

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento