manhattan - new york city


Manhattan è un nome che risuona nella fantasia di ciascuno di noi. Quanti film, quanti libri, quante foto abbiamo visto su questa parte di New York? Talmente tanti che siamo portati a pensare di conoscerla ancora prima di averla vista realmente. Ed in effetti è così in qualche modo. Esserci e camminare per le sue strade, oltre ad un bisogno quasi adrenalinico di avere mille occhi per non perdere neanche un metro di ciò che ci circonda, risveglia quasi una strana sensazione di familiarità: come se quel luogo facesse parte di noi e della nostra vita.
Manhattan è un'isola che da il nome all'omonimo distretto di New York, di cui rappresenta il nucleo storico, e che si estende dal fiume Hudson e il braccio di mare dell'East River. C'è molto di italiano nella storia di questa isola visto che a scoprirla fu, nel 1524, un viaggiatore fiorentino, quel Giovanni da Verrazzano al cui nome è legata buona parte della storia di questa città. In seguito, nel 1624 l'olandese Peter Minuit compra l'isola per una cifra altissima per l'epoca, intuendone le potenzialità mercantili. In questo periodo Manhattan venne chiamata New Amsterdam per prendere poi il nome di New York quando gli inglesi se ne impossessarono e, in omaggio al duca di York, la chiamarono appunto New York.
Manhattan è oggi la parte più conosciuta di New York al punto da coincidere quasi, erroneamente, con la città tutta. Ma questa fama non è del tutto ingiustificata dal momento che su Manhattan si trovano tutti i luoghi più visti e conosciuti di tutta New York come il Central Park, il mitico Ponte di Brooklyn, Times Square, oltre ai celeberrimi quartieri di SoHo, Greenwich Village, Harlem, Chinatown e Little Italy. E a Manhattan si trovano alcuni dei simboli della città, quei mastodontici grattacieli che contraddistinguono il suo celeberrimo skyline, come l'Empire State Building, il Chrysler con le sue caratteristiche guglie, e il sobrio Palazzo dell'ONU.
Dal punto di vista amministrativo Manhattan è divisa in dodici circoscrizioni:
- TriBeCa
- Greenwich Viillage, West Village, NoHo, SoHo, Lower East Side, Little Italy
- East Village, Lower East Side
- Chelsea, Clinton
- Midtown
- Tudor City, Stuyvesant, Turtle Bay, Peter Cooper Village, mUrray Hill, Gramercy Park, Kips Bay, Sutton Place
- Manhattan Valley, Upper West Side, Lincoln Square
- Upper East Side, Lonoxhill, Yorkville, Roosvelt Island
- Hamilton Heights, Manhattanville, Morningside Heights
- Harlem
- East Harlem, Spanish Harlem, Ward's, Randall's Island
- Inwood, Washington Heights.
Tra i quartieri più famosi, e di cui parleremo più dettagliatamente, troviamo Chelsea, quartiere residenziale, molto modaiolo e famoso per le sue gallerie d'arte; il celeberrimo Greenwich Village diventato famoso come luogo di cultura alternativa; SoHo, acronimo di South of Houston Street, con i suoi loft e la sua fama artistoide; TriBeCa che sta ad indicare il Triangle Below Canal Street antico distretto industriale, riadattato a quartiere alla moda con innumerevoli locali, negozi e gallerie. Il quartiere è sede dell'ormai famosissimo e consolidato TriBeCa Film Festival.
Questa è solo una prima rapida occhiata a quello che, forse giustamente, è considerato il cuore pulsante della città più incredibile del mondo. Piano piano entreremo nei suoi quartieri, per scoprirli e raccontarveli.




(1) Commenti

Maria Neve Riemma
18 maggio 2017, 15:10
Salve,
Sono una giornalista e vorrei trovare lavoro a New York.

Scrivici per offerte e/o richieste lavoro a New York

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento