statua della liberta


Forse nessuna città al mondo è, come New York, ricca di luoghi e edifici famosi in ogni angolo del globo. Sicuramente uno dei simboli più suggestivi e comunque emozionanti è la Statua della Libertà. Situata all'ingresso del porto si erge come sorta di benvenuto per tutti coloro che arrivano a New York. Nei secoli scorsi è stata l'immagine della speranza e dei sogni per i milioni di immigrati che, negli Usa, venivano a cercare un'altra vita. Dopo settimane di viaggio in mare, prima di essere smistati al centro di Ellis Island, milioni di uomini e donne vedevano la statua stagliarsi immobile sulle loro teste e sui loro sogni. Alta 93 metri rappresenta una donna che, coperta da una toga, alza una fiaccola e nell'altra mano regge un libro sulle cui pagine è riportata la data del giorno dell'Indipendenza Americana. La corona che posa sulla sua testa rappresenta i sette mari e i sette continenti.

La statua simbolo degli Stati Uniti è una specie di "regalo" che la vecchia Europa fece alla nascente nazione americana. Fu infatti progettata da Frederic Auguste Bartholdi su progetto di Edouard Renè de Laboulaye, politico francese, grandissimo sostenitore dell'Unione durante la Guerra di Secessione Americana. Alla non facile e complessa realizzazione partecipò anche Gustave Eiffel, creatore della celeberrima e omonima torre parigina. Realizzata in Francia, venne trasportata negli Stati Uniti con diversi viaggi in nave e lì assemblata. Nel 1924 divenne monumento nazionale. Ma prima di ciò, tra la fine dell'800 e i primi del '900 la Statua funzionò come faro.

In conseguenza degli attentati dell'11 settembre 2001 e Liberty Island, l'isola su cui si trova, sono state chiuse al pubblico. La Statua e il piedistallo rimasero chiuse anche quando, alla fine del 2001, l'isola venne riaperta. Nel 2004 fu riaperto il piedistallo e nel 2009 anche la Statua, sebbene per poche persone per volta. Alla fine del 2011 venne richiusa ma per poter consentire il lavori di realizzazione di nuove scale e ascensori.




Scrivici per offerte e/o richieste lavoro a New York

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento